Cartelloni sinistri

Trovo che i cartelloni del centro-sinistra che appaiono a Roma di questi tempi siano controproducenti (per la sinistra, intendo).
Che vuol dire “Oggi devolution, domani Italia”? Si può anche ritenere che la devolution sia positiva. Chi ha dimostrato che è male? Qualcuno ha sentore che lo sia? No, infatti non lo è. Il decentramento in sè non è negativo, specie se attuato in senso federalista (e applicando il principio di sussidiarietà) in uno Stato con regole moderne. La devolution come l’ha implementata questo governo, in caso, è sbagliata. Ma la comunicazione non rende per nulla questo concetto.
Che vuol dire “Oggi leggi su misura, domani riforme”? Casomai si sarebbe dovuto scrivere: “Oggi leggi ad personam” (scomodando il latino), perchè le leggi su misura hanno un significato anche positivo (su misura del paese, o della regione, o della situazione, ecc.). Mentre le leggi a cui ci si riferisce, credo, sono quelle previste per favorire o meno solo alcune persone.
(Ops..vedo adesso che Massimo ha postato anche lui una cosa sull’argomento. Ma mi sembra sia d’idea opposta alla mia, credo…)

2 thoughts on “Cartelloni sinistri”

Comments are closed.