Se non è tedesca, è… svedese

Benedetto XVI sembra avere una particolare predilezione per il mondo delle auto diciamo di lusso, o almeno di un certo prestigio e potenza. Dopo aver salutato per ben due volte decine di Ferrari riunitesi in piazza S.Pietro, ed aver ricevuto in dono alcune berline tedesche (in particolare BMW, per evidenti motivi geografici), ora è il turno di Volvo. La casa svedese, infatti, ha donato il 28 giugno scorso al pontefice una fiammante Xc90, personalizzata e di un bel blu scurissimo con interni panna. Un’auto degna di intenditori, la Xc90 è una Suv elegante, sobria, sicura.
Stranamente sul sito del Vaticano non c’è traccia della breve cerimonia di consegna, ma su Carscoop c’è tanto di comunicato stampa e foto.
p200614298de.jpg
p200614302ek.jpg