L'Uomo Vero | Luciano Giustini

L'Uomo Vero


 



L'Uomo Vero, Scritto Tutto Con le Maiuscole, è quell'illusione letterale che vi ha propinato, sotto le mentite spoglie di un  prodotto audiovideo molto accattivante, quel simpaticone di Walt Disney (vedi alla voce "Principe Azzurro"). Anche vostro padre sicuramente ha delle responsabilità, ma mai come Walt Disney.

 

L'uomo vero, minuscolo, è invece una tautologia: qualsiasi uomo, in quanto reale, è vero. Se lo tocchi, vedi quant'è vero. In realtà la donna confonde l'Uomo Vero con qualsiasi cosa che corrisponda puntualmente all'idea che ha di "uomo vero". E' un'idea, non è reale! Ma qualsiasi donna che percepirà di avere davanti a sé un uomo che dice o fa ESATTAMENTE le cose che lei vuole sentirsi dire o veder fare in quell'attimo, esclamerà: FINALMENTE UN UOMO VERO! Per poi smentirsi un momento dopo, appena il nostro farà qualcosa che la costringe a rivedere l'immagine che ha dell'Uomo Vero che si era appena premurata di accarezzare. Ed è l'immagine che trasmette di sé ad incrinarsi. Appena un po' dopo, lei lascerà l'Uomo Vero per un altro Uomo Vero che la fa ritornare alla stupenda, meravigliosa immagine che lei ha di questo essere metà umano, metà macchina, metà toro scatenato, metà ufficiale gentiluomo, metà padre premuroso, metà fine amatore, metà esperto (di qualsiasi cosa), metà brillante conversatore, metà sognatore infallibile, metà uomo concreto, metà pazzerello e andiamo avanti così per altre dieci metà.

 

Ci stiamo avvicinando alla verità: l'Uomo Vero non esiste. Così come ai maschietti hanno fatto credere che la Donna Vera sia una specie di Barbie che agita le braccia (e qualcos'altro) con un sorriso stampato in faccia, pronta a trasformarsi alternativamente in una gattina sottomessa o in una Valchiria dominatrice "dolce fuori - rombo di tuono dentro", il vero uomo non è quello che salva il mondo e poi bacia la giornalista gnocca con la stessa imperturbabile faccia.

No.

L'uomo reale è quello che rimane cacciatore. Ho scritto cacciatore: significa che la gnocca, in questo film, c'è, ma è quella che sta facendo girare l'uomo vero. Quello che non si gira, invece, è quello che finge: voi penserete "oh, che gran signore", perdendo di vista il concetto fondamentale, e cioè che indossa una maschera: la maschera che a voi piace tanto.

Quello che vi guarda dritto negli occhi mentre vi stringe la mano e vi sussurra parole dolci e vi circonda di attenzioni e vi promette una vita insieme: quello vi sta prendendo per il sedere.

 

La vita insieme galoppando verso un infinito di eterni sogni è una bella favola, e come tutte le favole non esiste. La vita insieme è una cosa che si costruisce giorno per giorno. E' una cosa che nessun essere umano conosce a priori, ed è una cosa che infatti non si promette: si fa.

 

Ma questo l'uomo vero (minuscolo) non lo dice, perché l'uomo vero ha paura, perché sa che forse non potrà mentenere l'impegno, perché pensa che non sarà al'altezza. L'Uomo Vero, invece, sarà lì a ricordarvi, ogni giorno, che ci sono persone che sanno ricreare quella stessa voglia di niente che vi hanno insegnato a desiderare: una relazione artificiale che non esiste. E voi vi perderete il meglio, perché solo l'uomo vero che teme di sbagliare e che cade, vi garantisce che potrà impegnarsi per non farlo, mentre l'Uomo Vero, quello che non sbaglia mai, quello è pronto a pugnalarvi alla prima occasione migliore che trova. E a cadere sul serio, quando sarà il suo turno.

 

Pensateci, la prossima volta che proprio non riuscite a vedere l'Uomo Vero dei vostri sogni nelle decine di persone vere che incontrate tutti i giorni.

Enhanced by Zemanta

1 TrackBack

Dieci anni di blog from Luciano Giustini on August 22, 2012 8:51 PM

In questo periodo, il blog compie 10 anni: era infatti metà 2002 quando iniziavo a scribacchiare sul sito.  Cosa è cambiato in questo tempo così lungo (telematicamente, ma anche umanamente)? Moltissime cose, e in questo post vorrei provare a fare... Read More


Add New Comment

comments powered by Disqus
Movable Type platform comments
Chi sono
Mi occupo di processi digitali sui social network, e insegno in percorsi di approfondimento universitari su comunicazione e nuovi media.

I do research on digital processes, and teach in higher courses about communication and new media.
Social
+
Latest issue LGPost.com - Powered by Paper.li
Digital Clusters: How the Net is Marking Us

DigitCult

Recent Entries

Perché Anon è un piccolo capolavoro (e non è adatto per il cinema)
Dando per scontato che Netflix è una droga, nelle mie serate di preparazione a un esame mi è capitato…
Cambridge, abbiamo un problema (intrinseco)
A marzo del 2017 Michal Kosinski, uno psicologo e Ph.D di Cambridge, professore a Stanford di Organisational Behavior, presenta…
Bilancio di un anno (bello, faticoso e difficile)
✓ 1° Libro (in fase di correzione, ma ci siamo) ✓ 2ª Laurea (umanistica, la prima era tecnica)✓ 1° articolo…
La seconda laurea e l'insegnamento (da trarne)
Il 18 maggio ho conseguito la mia seconda laurea, in Scienze dell'informazione, della comunicazione e dell'editoria all'Università degli Studi…
Roma, o delle elezioni capitali
(post in aggiornamento) Come avevo scritto su Facebook, sto facendo una personale misurazione, senza alcuna pretesa scientifica, ma ad…

Twitter

Altri miei siti

  • luciano's Tumblr - small pics and quick quotes
  • lucianogiustini.Wordpress.com - metablog
  • Parole di Vita - pensieri spirituali
  • Belle parole - letture di blog quotidiani
  • Nosce - pillole di psicologia
  • The Morning Express - early day reflections
  • LGpost.com - content curation