Magistratura in Potenza | Luciano Giustini

Magistratura in Potenza


 

Nel bailamme di dichiarazioni di affaristi e ritrattazioni di soubrette, arresti e domiciliari ai Parioli che Vittorio Emanuele vorrebbe scambiare con villa purché dotata di adeguato giardino ove passeggiare, forse passa in secondo piano un particolare significativo in questa tormentata sequenza giudiziaria.

Secondo quanto si apprende dai giornali, infatti, il procuratore capo di Potenza Giuseppe Galante, con una decisa virata di atteggiamento, ha "contestato" al suo pm Woodcock, che nelle fasi iniziali aveva difeso senza problemi, che la procedura da lui tenuta, nello specifico, aver fatto arrestare Vittorio Emanuele senza richiedere la firma del suo procuratore capo, viene considerata una violazione formale. Come tale è stata segnalata al CSM il 20 giugno.
Sempre secondo quanto si legge sul Corriere, quello di richiedere la controfirma, però non era un atto formalmente richiesto, bensì una prassi definita da una circolare, prassi che evidentemente Woodcock non ha ritenuto di dover seguire in questo caso, chiedendo direttamente al gip, Iannuzzi, la convalida dell'arresto. Almeno, non lo era fino al 19 giugno, perché la riforma dell'allora ministro Castelli obbliga invece a richiedere la controfirma del procuratore capo in caso di arresto, ma entra in vigore appunto solo il 19 giugno, mentre l'arresto veniva effettuato il 16.

Ora, le domande che mi pongo sono evidentemente queste: a quanto si può intuire, Woodcock ha ritenuto di dover arrestare Vittorio Emanuele prima che scattasse la riforma della controfirma del procuratore, ma perché? E il procuratore capo, conoscendo questa particolare situazione, perché nella fase iniziale del procedimento ha comunque difeso i suoi pm, ma già dopo i primi interrogatori, ed una volta che le acque si erano abbondantemente mosse, ha dato l'idea di prendere un po' le distanze dalla procedura usata?
Io la risposta magari la posso anche intuire, ma magari mi sbaglio.


Add New Comment

comments powered by Disqus
Movable Type platform comments
Ciao 54.224.164.166!
Laureato in Ingegneria informatica e in Scienze dell'Informazione e Comunicazione (LM-19), mi occupo di processi digitali sui social media. Insegno in percorsi di approfondimento in Comunicazione e nuovi media all'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum e all'Università di Tor Vergata. Ho fondato la rivista telematica Beta e l'agenzia di notizie IT News, sono stato technology visionary in TEDxViadellaConciliazione, e faccio consulenza con LG Studio.
Contattami o seguimi su Twitter @lucianog!
Social
+

Powered by MailChimp - Articles and selected news.

 

Recent Entries

La seconda laurea e l'insegnamento (da trarne)
Il 18 maggio ho conseguito la mia seconda laurea, in Scienze dell'informazione, della comunicazione e dell'editoria all'Università degli Studi…
Roma, o delle elezioni capitali
(post in aggiornamento) Come avevo scritto su Facebook, sto facendo una personale misurazione, senza alcuna pretesa scientifica, ma ad…
Qualcosa sull'automobile: dal diesel(gate), alle alternative a idrogeno ed elettrico
(Il post è stato aggiornato dopo la pubblicazione) (foto: l'algido ed inetto - dal punto di vista comunicativo -…
L'incontro tra due Grandi della storia
L'incontro tra due Grandi, due rivoluzionari, ognuno a suo modo. In questi anni di trasformazione (per me) ho capito che…
Papa Francesco e i suoi binari comunicativi tra innovazione ed equilibrio
Di fronte alle continue critiche rivolte da alcuni miei amici "cattolici" (o gattolici come si evince da una peculiare…

Twitter

Altri miei blog

  • luciano's Tumblr - small pics and quick quotes
  • lucianogiustini.Wordpress.com - metablog
  • Parole di Vita - pensieri spirituali
  • Belle parole - letture di blog quotidiani
  • Nosce - pillole di psicologia
  • The Morning Express - early day reflections
  • LGpost.com - content curation