europa

2 posts

Non è il debito (alto) ma i rischi politici (altissimi) a mettere l’Italia ai margini dell’europa

Terza Repubblica, di Enrico Cisnetto [Rassegna stampa, 14.6.2019] Non prendiamoci in giro, il problema è politico, non contabile. Alla base della procedura d’infrazione avviata da Bruxelles contro l’Italia, c’è la profonda sfiducia che l’Europa nutre nei confronti del nostro Paese, e in particolare verso il Governo pentaleghista, che è considerato del tutto inattendibile. Sì, il debito è troppo alto, ma lo era anche prima, e la tabella di marcia di riduzione del deficit non viene rispettata, ma così fanno anche altri (e infatti, contrariamente a quel che si racconta, la Commissione Ue ha mosso rilievi a diversi paesi con i […]

Sana e robusta Costituzione

Su Internazionale della scorsa settimana (o era l’altra?) c’era un gustosissimo reportage di due testimoni (il premier lussemburghese e un diplomatico belga) di come è andata quella triste vicenda della mancata approvazione della Costituzione Europea, sul finire del 2003. Ricorderete che l’Europa si basa su un concetto meramente economico (Mec, Cee, vi dicono sicuramente qualcosa). Giustamente, qualcuno ha pensato: è ora che si doti anche di qualche concetto politico. Sarebbe ora, si. Hanno messo Giscard D’Estaing a capo di una Convenzione, lui ha scritto qualcosa che assomiglia a un fritto misto di buone intenzioni e princìpi generali e l’ha chiamata […]