Con la Kadjar, anche Renault entra nel mid-SUV "fashion" | Luciano Giustini

Con la Kadjar, anche Renault entra nel mid-SUV "fashion"


 

Kadjar5.jpg

La Renault ha presentato il suo Suv medio: bello e ben figurante, nei rapporti dimensionali ricorda chiaramente la cugina Nissan Qashqai sulla cui piattaforma è stata progettata e prodotta, anzi sembra quasi di riconoscerla, guardandola da varie angolazioni. Sinergie ormai necessarie, che però portano anche scelte progettuali poco convincenti ed obbligate.

La più eclatante è sostanzialmente la scelta del ponte posteriore interconnesso (almeno sulle 4x2), vera pecca del modello, esattamente come la Qashqai. Perfino la nuova Fiat 500X (di segmento inferiore e al pari della cugina Jeep Renegade) monta sospensioni indipendenti al posteriore, così come le Mini Countryman ed altri modelli (per non parlare delle (BMW). La ragione progettuale è semplice: le sospensioni interconnesse costano meno. Ma la dinamica di guida ne risulta inferiore, così come la reazione del retrotreno nel caso di buche o irregolarità della strada. In ogni caso sono pochi quelli che, guidando la vettura, se ne accorgeranno, considerando le ottime doti stradali della cugina franco-nipponica. Le vendite si prospettano sicuramente di grande rilievo, al pari della Qashqai che ha praticamente fondato il mercato delle crossover in Europa.

Quello che mi incuriosisce però è la scelta del nome: Kadjar. Volevano essere sicuri di ricordarsi che era cugina della Qashqai?

Comunque, sarà costruita in Cina. Meditate, detrattori della Fiat di Marchionne...

Per approfondire: Quattroruote: Renault presenta la Kadjar (02/02/2015)


Add New Comment

comments powered by Disqus
Movable Type platform comments
Chi sono
Mi occupo di processi digitali sui social network, e insegno in percorsi universitari su comunicazione e nuovi media. Coorganizzatore (2013) di TEDx ViadellaConciliazione, faccio consulenza per il web.
Social
+
Newsletter


TinyLetter Privacy Policy

DigitCult
Digital Clusters (How the Net is Marking Us), DigitCult, vol. 2, no. 3, 49-62 (2017)

Ultimi post

La mia Booklist 2018 > Libri per il nuovo anno
L'anno scorso scrivevo il bilancio di un anno bello e denso di avvenimenti importanti, mentre il 2018 è stato…
Perché Anon è un piccolo capolavoro (e non è adatto per il cinema)
Dando per scontato che Netflix è una droga, nelle mie serate di preparazione a un esame mi è capitato…
Cambridge, abbiamo un problema (intrinseco)
A marzo del 2017 Michal Kosinski, uno psicologo e Ph.D di Cambridge, professore a Stanford di Organisational Behavior, presenta…

Twitter

Altri miei siti

  • luciano's Tumblr - small pics and quick quotes
  • lucianogiustini.Wordpress.com - metablog
  • Parole di Vita - pensieri spirituali
  • Belle parole - letture di blog quotidiani
  • Nosce - pillole di psicologia
  • The Morning Express - early day reflections
  • LGpost.com - content curation