Civiltà sui blog | Luciano Giustini

Civiltà sui blog


 

In periodo di studi sui blog, segnalo volentieri l'articolo pubblicato sul quaderno 3711 di Civiltà Cattolica dal titolo "IL FENOMENO «BLOG»" a firma di Antonio Spadaro S.I. (Societas Iesus, gesuiti).
Secondo il consueto stile del quindicinale della compagnia di Gesù, l'articolo è equilibrato ed approfondito. In questo caso anche zeppo di link.

Se ci fermiamo all’Italia, invece, occorre confermare la considerazione che Marco Schwarz ha inserito nel suo blog: «Ad un tratto mi è balzata agli occhi una cosa che avevo sotto il naso da più di un anno ma che non avevo mai messo a fuoco: Sui blog si parla di tutto (ma proprio tutto) tranne che di tematiche religiose e di fede. […] Escluderei da subito che la (mancanza di) fede sia assente perché considerata un argomento troppo personale, visto che per molti blog il concetto di “troppo personale” mi sembra non esistere. […] mi chiedo come mai questo tema sia totalmente rimosso»(37). In effetti, la blogosfera italiana sembra ancora un luogo di espressione non segnato dalla presenza ecclesiale né tanto meno dalla riflessione teologica. Esistono, sì, alcuni blog personali nei quali l’ispirazione cristiana appare più evidente(38); esiste anche qualche blog legato a gruppi ecclesiali(39), ma non esistono organi di stampa e di informazione, di una certa rilevanza e di ispirazione cristiana, che ospitino blog. Segnaliamo però la rubrica «Il mondo da un oblò(g)» sul quotidiano Avvenire, curata da Riccardo Spagnolo. La visibilità dei pochi blog di esplicito significato cristiano non è affatto evidente e sviluppata: essa rimane un compito da svolgere.

Add New Comment

comments powered by Disqus

2 Comments

Molto interessante.
Sempre intelligenti i Gesuiti.

eh si, puoi dirlo forte.

Movable Type platform comments
Chi sono in breve
Mi occupo di processi digitali sui social network (in particolare Digital clusters), e insegno in percorsi di approfondimento universitari su Web e nuovi media.
Social
+
Latest issue LGPost.com - Powered by Paper.li
Digital Clusters: How the Net is Marking Us

DigitCult

Recent Entries

Perché Anon è un piccolo capolavoro (e non è adatto per il cinema)
Dando per scontato che Netflix è una droga, nelle mie serate di preparazione a un esame mi è capitato…
Cambridge, abbiamo un problema (intrinseco)
A marzo del 2017 Michal Kosinski, uno psicologo e Ph.D di Cambridge, professore a Stanford di Organisational Behavior, presenta…
Bilancio di un anno (bello, faticoso e difficile)
✓ 1° Libro (in fase di correzione, ma ci siamo) ✓ 2ª Laurea (umanistica, la prima era tecnica)✓ 1° articolo…
La seconda laurea e l'insegnamento (da trarne)
Il 18 maggio ho conseguito la mia seconda laurea, in Scienze dell'informazione, della comunicazione e dell'editoria all'Università degli Studi…
Roma, o delle elezioni capitali
(post in aggiornamento) Come avevo scritto su Facebook, sto facendo una personale misurazione, senza alcuna pretesa scientifica, ma ad…

Twitter

Altri miei siti

  • luciano's Tumblr - small pics and quick quotes
  • lucianogiustini.Wordpress.com - metablog
  • Parole di Vita - pensieri spirituali
  • Belle parole - letture di blog quotidiani
  • Nosce - pillole di psicologia
  • The Morning Express - early day reflections
  • LGpost.com - content curation