Comunicazione

5 posts

Tra no-vax e «boh vax» ce la possiamo fare? Forse sì

Di fronte a errori di comunicazione di alcuni specialisti, come Burioni, diversi personaggi pubblici già ondivaghi e ambigui si sono spostati su posizioni più o meno #novax (o boh-vax) e contro il #Greenpass. In realtà, già orientati su queste posizioni, inducono le centinaia di migliaia di follower loro simpatizzanti, magari dubbiosi o scoraggiati, a “ribellarsi” – creando ancora più confusione, e sottovalutando la pericolosità di certe affermazioni. In particolare, viene invocato il principio (sempre molto apprezzabile) di dissenso. Provo a fare chiarezza su alcuni aspetti. Quando Burioni scrive in un tweet che i novax rimangono “agli arresti domiciliari chiusi in […]

Comunicazione ai tempi del covid, tra infodemia e “inutili allarmismi”

La scorsa settimana mi è capitato di ascoltare, in un incontro per tutt’altri motivi, un medico che esortava a non avere paura del covid19 in una sorta di congettura pseudo negazionista. Quando ha detto “dittatura politico sanitaria”, ha provocato una mia reazione abbastanza piccata (avendo avuto un lutto in famiglia a causa diretta del covid sono sensibile sull’argomento). Similmente, l’altro giorno ho incontrato uno stimato professionista con idee abbastanza confuse sul virus, derivanti da informazioni altrettanto confuse (una su tutte, la famigerata “ricerca” della dott.ssa Yan). Due esempi banali, con cui mi sto imbattendo anche nella cerchia più vicina a […]

Cambridge, abbiamo un problema (intrinseco)

Il disagio provocato dall’uso dei dati di Cambridge Analytica, e altre società, pone alcuni interrogativi più importanti sul nostro uso dei digital media, che non riguardano solo Facebook.