Gmail accident | Luciano Giustini
Attenzione! Questa è una versione archiviata e non aggiornata del sito. Per visualizzare la versione corrente passa per la Homepage, grazie.

Gmail accident


 

Mi è appena venuto il dubbio che forse qualcuno è entrato nel mio account di posta Gmail, precisamente quello primario. Visto che ho la chat attiva su Gmail, su Miranda aperto è apparso che mi ero appena loggato. Peccato che invece stessi vedendo la tv e non avessi browser aperti nè altre cose online che aprissero Gmail.

Diciamo che fare questo genere di intrusioni con un ingegnere informatico non è mai una buona idea, anche se potrebbe trattarsi non di un'intrusione reale ma fittizia (perfino di un reinbound). Comunque per sicurezza ho cancellato tutta la posta, gli archivi, e i contatti, dopo aver cambiato la password (anche se non so se mentre c'è qualcun altro loggato le modifiche sull'account lo sloggano automaticamente - tendenzialmente non credo).

Se sia un'intrusione reale o meno, è molto seccante anche solo immaginare che qualcuno possa leggere la propria mail (non che mi preoccupi chissà ché, però sono sempre cose mie e non mi va che qualcuno le legga). Non avevo mai pensato a questo genere di cose....oramai abbiamo la nostra vita online, e c'è un sacco di roba privata che ti tieni lì dentro alla fine, specialmente con Google: oltre alle email, le cronologie Web, le chat salvate, etc.

Aggiornamento
Ho notato che la didascalia con la quale appare non è quella che uso abitualmente su Gmail, ma quella standard dell'IM. Dunque il presunto tentativo di login proviene da un utilizzo di quell'email in un altro login. Il mistero s'infittisce...anche se ho dei sospetti che non ci sia stata intrusione ma un semplice disallineamento del server di chat.


Add New Comment

comments powered by Disqus
Chi sono
Mi occupo di processi digitali sui social network, e insegno in percorsi universitari su comunicazione e nuovi media. Coorganizzatore (2013) di TEDx ViadellaConciliazione, consulente Web LgStudio.
Social
+
Newsletter


TinyLetter Privacy Policy

DigitCult
Digital Clusters (How the Net is Marking Us), DigitCult, vol. 2, no. 3, 49-62 (2017)

Ultimi post

La mia Booklist 2018 > Libri per il nuovo anno
L'anno scorso scrivevo il bilancio di un anno bello e denso di avvenimenti importanti, mentre il 2018 è stato…
Perché Anon è un piccolo capolavoro (e non è adatto per il cinema)
Dando per scontato che Netflix è una droga, nelle mie serate di preparazione a un esame mi è capitato…
Cambridge, abbiamo un problema (intrinseco)
A marzo del 2017 Michal Kosinski, uno psicologo e Ph.D di Cambridge, professore a Stanford di Organisational Behavior, presenta…

Twitter

Altri miei siti

  • luciano's Tumblr - small pics and quick quotes
  • lucianogiustini.Wordpress.com - metablog
  • Parole di Vita - pensieri spirituali
  • Belle parole - letture di blog quotidiani
  • Nosce - pillole di psicologia
  • The Morning Express - early day reflections
  • LGpost.com - content curation