Aridatece Lunardi / 2 | Luciano Giustini

Aridatece Lunardi / 2


 

Sul paventato nuovo (a mio parere inutile e dannoso) limite a 120 in autostrada (contro i 130 attuali) Quattroruote prende posizione (giustissima, per mille ragioni):

IL MINISTRO BIANCHI SBAGLIA

Sulle esternazioni del ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, che ha proposto di abbassare il limite di velocità sulle autostrade da 130 km/h a 120 per alcuni tratti e in alcune circostanze (pioggia, nebbia, neve e ghiaccio), molti navigatori ci hanno chiesto di prendere posizione. Cosa che puntualmente abbiamo fatto con un articolo del direttore, Mauro Tedeschini, sul fascicolo di settembre in edicola in questi giorni.

"È una tempesta in un bicchier d'acqua" vi si legge. "Il problema è, caro ministro, che con annunci come questi non si fa altro che aggiungere confusione nella testa degli automobilisti italiani. In un Paese afflitto da un Codice della strada terribilmente complicato sarebbe molto meglio che chi di dovere lavorasse per semplificare e per far applicare le più importanti norme che esistono già. I giri di vite, peraltro spesso solo annunciati, non servono a nulla, se poi le norme sono scritte con una tale superficialità da consentire agli indisciplinati di trovare un cavillo con cui annullare le sanzioni più pesanti, previo ricorso al giudice di pace".

Senza contare che il ministro, mostra una buona dose di disinformazione quando sostiene che il limite dei 120 sarebbe realtà in tutta Europa, mentre la maggior parte dei Paesi è invece allineata sui 130, con vistose eccezioni come quelle della Germania, in cui diverse autostrade sono del tutto prive di limitazioni. Più che affidarsi a improvvisate sortite, se si ha realmente a cuore la sicurezza stradale, occorre impegnarsi in concrete campagne di sensibilizzazione su temi decisivi, come quella - denominata "Mac" (Movimento allaccia le cinture davanti e dietro) - da noi avviata a fine luglio sulla necessità di allacciare sempre e comunque le cinture di sicurezza anche nei posti posteriori.


Add New Comment

comments powered by Disqus
Ciao 54.80.227.189!
Laureato in Ingegneria informatica e in Scienze dell'Informazione e Comunicazione (LM-19), mi occupo di processi digitali sui social media. Insegno in percorsi di approfondimento in Comunicazione e nuovi media all'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum e all'Università di Tor Vergata. Ho fondato la rivista telematica Beta e l'agenzia di notizie IT News, sono stato technology visionary in TEDxViadellaConciliazione, e faccio consulenza con LG Studio.
Contattami o seguimi su Twitter @lucianog!
Social
+

Powered by MailChimp - Articles and selected news.

 

Recent Entries

La seconda laurea e l'insegnamento (da trarne)
Il 18 maggio ho conseguito la mia seconda laurea, in Scienze dell'informazione, della comunicazione e dell'editoria all'Università degli Studi…
Roma, o delle elezioni capitali
(post in aggiornamento) Come avevo scritto su Facebook, sto facendo una personale misurazione, senza alcuna pretesa scientifica, ma ad…
Qualcosa sull'automobile: dal diesel(gate), alle alternative a idrogeno ed elettrico
(Il post è stato aggiornato dopo la pubblicazione) (foto: l'algido ed inetto - dal punto di vista comunicativo -…
L'incontro tra due Grandi della storia
L'incontro tra due Grandi, due rivoluzionari, ognuno a suo modo. In questi anni di trasformazione (per me) ho capito che…
Papa Francesco e i suoi binari comunicativi tra innovazione ed equilibrio
Di fronte alle continue critiche rivolte da alcuni miei amici "cattolici" (o gattolici come si evince da una peculiare…

Twitter

Altri miei blog

  • luciano's Tumblr - small pics and quick quotes
  • lucianogiustini.Wordpress.com - metablog
  • Parole di Vita - pensieri spirituali
  • Belle parole - letture di blog quotidiani
  • Nosce - pillole di psicologia
  • The Morning Express - early day reflections
  • LGpost.com - content curation