Grandi domande | Luciano Giustini

Grandi domande


 

Ci sono due cose che non capisco dell'Alta Velocità ferroviaria, ed ammetto la mia crassa ignoranza. La prima, che mi perseguita da anni senza che finora abbia trovato tempo e modo di avere adeguata risposta (che ci deve pur essere), è perché mai il primo tratto di Alta Velocità in Italia debba essere la Roma-Napoli, quando a me sembra ingenuamente che il tratto infinitamente più importante per passeggeri e merci sia verso Milano. Voglio dire, non è certo la RM-NA l'autostrada che si intasa quotidianamente e vive picchi di tragedie d'inverno e durante la brutta stagione nell'attraversamento degli appennini e nei tratti a rischio nebbia - no, quella è la la A1 da Firenze in su, e non è certo la RM-NA la tratta più redditizia per le Ferrovie dello Stato bensì la superprenotata Roma-Milano. Boh, misteri della TAV.

La seconda cosa è perché l'Alta Velocità ferroviaria in altri paesi (Giappone, Francia, cito a memoria) c'è da anni - anzi da un decennio (in Giappone poi stanno all'Ipervelocità, con treni che superano i 350 orari, un passo ancora avanti), e da noi si inaugura la prima tratta solo oggi, anzi fra qualche giorno. Si dirà, in questi posti non hanno dovuto costruire ponti e viadotti ovunque ed estrarre uranio e amianto dalle montagne facendo inca..are le popolazioni limitrofe. Ma io ho dei dubbi che sia così semplice. Il Giappone poi è pure paese ad alto rischio sismico..

Grandi domande del piffero, lo so...


Add New Comment

comments powered by Disqus

6 Comments

il primo tratto di alta velocità in Italia è stato il Firenze-Roma.

Si, ma il primo tratto ad entrare in servizio e' quello verso Napoli.

guarda che saranno quasi dieci anni che il tratto FI-RM è in esercizio...

beh,
il sito tav.it afferma che è da "adeguare" ma è comunque AV/AC:

LINEE AV/AC IN ESERCIZIO

Roma-Firenze
in esercizio dagli anni '80, da adeguare ai nuovi standard

La FI-RM è una direttissima, non un'AV/AC.
La RM-NA è la prima semplicemente per la morfologia del territorio. Non dimentichiamo che la BO-FI ha quasi 60 Km totalmente in galleria e che gli appennini sono interessati da problemi geologici rilevanti dovuti alla tipologia delle pietre presenti.

Movable Type platform comments
Chi sono
Mi occupo di processi digitali sui social network, e insegno in percorsi universitari su comunicazione e nuovi media. Coorganizzatore (2013) di TEDx ViadellaConciliazione, faccio consulenza per il web e coaching.
Social
+
Newsletter


TinyLetter Privacy Policy

DigitCult
Digital Clusters (How the Net is Marking Us), DigitCult, vol. 2, no. 3, 49-62 (2017)

Ultimi post

La mia Booklist 2018 > Libri per il nuovo anno
L'anno scorso scrivevo il bilancio di un anno bello e denso di avvenimenti importanti, mentre il 2018 è stato…
Perché Anon è un piccolo capolavoro (e non è adatto per il cinema)
Dando per scontato che Netflix è una droga, nelle mie serate di preparazione a un esame mi è capitato…
Cambridge, abbiamo un problema (intrinseco)
A marzo del 2017 Michal Kosinski, uno psicologo e Ph.D di Cambridge, professore a Stanford di Organisational Behavior, presenta…

Twitter

Altri miei siti

  • luciano's Tumblr - small pics and quick quotes
  • lucianogiustini.Wordpress.com - metablog
  • Parole di Vita - pensieri spirituali
  • Belle parole - letture di blog quotidiani
  • Nosce - pillole di psicologia
  • The Morning Express - early day reflections
  • LGpost.com - content curation