Marciapiedi e semafori | Luciano Giustini

Marciapiedi e semafori


 

In mezza Roma stanno rifacendo i marciapiedi: ri-facendo, nel senso che già ci sono, li migliorano ampliandoli, abbellendoli, e così via. Lavori che per importi complessivi non credo siano proprio da sciocchezzuola, visto che si stanno rifacendo interi quartieri...Ma se si tratta di valorizzare le vie della più bella città del mondo, va benissmo.

Il problema è che invece vicino casa mia c'è una situazione di pericolo da decenni, perché NON c'è il marciapiede! Al suo posto ci sono le auto parcheggiate, rasente il muro a destra e sul terrapieno a sinistra. La cosa in sè non sarebbe grave, se ci fosse spazio per i pedoni, ma il problema è che lì c'è l'ingresso del parco di Villa Pamphilj, e i pedoni, incluse le mamme con passeggini, sono costrette ad andare in mezzo alla strada con le auto che gli sfrecciano affianco, per raggiungere l'entrata. E' una situazione al limite segnalata da me a diversi giornali, dai residenti, e ripresa perfino dai vigili, visto gli incidenti si contano ormai mensilmente. Perché effettivamente quando c'è la bella stagione, la strada, che ha scarsa visibilità ed è a senso unico, diventa una trappola: di fatto, non c'è lo spazio per le persone, che in questo periodo affollano il parco. La foto è stata presa un mese fa in un giorno feriale: immaginate invece che il sabato e la domenica c'è parcheggio selvaggio a sinistra ed anche a destra, e che nel centro della strada ci passano a malapena le auto!

Per risolvere tutto basterebbe costruire un semplice piccolo marciapiede (a sinistra riducendo il terrapieno, oppure a destra affianco al muro di cinta del parco): solo qualche centinaio di metri, dalla via limitrofa all'ingresso di villa Pamphilj. Ma nessuno se ne fa carico. Il presidente del municipio 18 (Vincenzo Fratta, AN) si bea di miglioramenti vari, ma lì non sembra meritarne.

Intanto in tutta Roma si abbelliscono i marciapiedi esistenti. E c'è chi continua a subire incidenti rischiosissimi perché in un lembo di strada (centrale, non sto mica in campagna) manca del tutto. Aspettiamo la prossima frenata all'ultimo momento qui.


Add New Comment

comments powered by Disqus

3 Comments

ho letto che stanno mettendo l'asfalto al posto dei sanpietrini. In qualità di femmina portatrice di tacchi, non posso che approvare ^___^

chissà se saranno pronti per questo weekend.

Se a Roma facessero i marciapiedi su tutte le vie, non saprebbero più dove mettere le auto... (i motorini sì, rimarrebbero sui marciapiedi, e quindi dal punto di vista dei pedoni cambierebbe poco)

Questo commento l'ho sentito già, ma non c'entra niente :)
Non stiamo parlando delle viuzze o dei vicoli del centro storico dove effettivamente non c'è lo spazio per i marciapiedi (e comunque è vietato parcheggiare, quindi..), ma di una via su cui insiste una situazione estremamente pericolosa e sulla quale c'è tutto lo spazio per costruirlo, rimanendo adeguato spazio per le stesse macchine regolarmente parcheggiate come ora. La cosa paradossale peraltro è che in tutte le strade limitrofe invece il marciapiede esiste o è stato costruito successivamente. Segno che proprio c'è qualcosa che non va lì. Per questo insisto..

Movable Type platform comments
Ciao 54.224.102.26!
Laureato in Ingegneria informatica e in Scienze dell'Informazione e Comunicazione (LM-19), mi occupo di processi digitali sui social media. Insegno in percorsi di approfondimento in Comunicazione e nuovi media all'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum e all'Università di Tor Vergata. Ho fondato la rivista telematica Beta e l'agenzia di notizie IT News, sono stato technology visionary in TEDxViadellaConciliazione, e faccio consulenza con LG Studio.
Contattami o seguimi su Twitter @lucianog!
Social
+

Powered by MailChimp - Articles and selected news.

 

Recent Entries

La seconda laurea e l'insegnamento (da trarne)
Il 18 maggio ho conseguito la mia seconda laurea, in Scienze dell'informazione, della comunicazione e dell'editoria all'Università degli Studi…
Roma, o delle elezioni capitali
(post in aggiornamento) Come avevo scritto su Facebook, sto facendo una personale misurazione, senza alcuna pretesa scientifica, ma ad…
Qualcosa sull'automobile: dal diesel(gate), alle alternative a idrogeno ed elettrico
(Il post è stato aggiornato dopo la pubblicazione) (foto: l'algido ed inetto - dal punto di vista comunicativo -…
L'incontro tra due Grandi della storia
L'incontro tra due Grandi, due rivoluzionari, ognuno a suo modo. In questi anni di trasformazione (per me) ho capito che…
Papa Francesco e i suoi binari comunicativi tra innovazione ed equilibrio
Di fronte alle continue critiche rivolte da alcuni miei amici "cattolici" (o gattolici come si evince da una peculiare…

Twitter

Altri miei blog

  • luciano's Tumblr - small pics and quick quotes
  • lucianogiustini.Wordpress.com - metablog
  • Parole di Vita - pensieri spirituali
  • Belle parole - letture di blog quotidiani
  • Nosce - pillole di psicologia
  • The Morning Express - early day reflections
  • LGpost.com - content curation