I report delle pizzate

Questi sono i mitici report delle pizzate dei telematici, il nucleo di persone che animò il network CaesarNet con lucida satira, precisa competenza, ineffabile stoltezza, dal '94 fino a quasi tutto il '96, quando Abbucci ne decretò la fine (naturale) fondando la Ditta (2).
Per accrescere il livello di piacere, sono qui riportati solo i report estorti ehr.. scritti da Francesco Sileno e Fernando Carello (purtroppo solo quelli che sono riuscito a recuperare), che rimangono dei rari esempi di perfezione. Se però qualcuno gradisse leggere di più può provare a informarsi presso Cthulhu, il quale forse potrebbe rispondere. Ci sono anche un paio di report spurii, ad esempio quello a casa mia, ma a parte questo i luoghi predefiniti per il terrore erano (e non rimanevano) i locali pubblici.

Indice dei report presenti



========================================================================
From: Francesco Sileno (175:391/1.666)
To: Valerio Puddu
Subject: Il Conto!
Date: Mar 18 Ott 94 15:31
========================================================================

Hello Valerio!

Monday October 17 1994 16:20, Valerio Puddu wrote to Francesco Sileno:

 FS>> Mo vediamo... chi si offre per fare il resoconto? :))
 VP>  Perche' come al solito tu stavi nel tuo mondo vero? :))

Abbe', allora ti faccio pure la mia release:

Appuntamento alle 20:00, ma fino alle 20:05 sono a casa di un mio amico che
mi DEVE (Giustini imperator) copiare Chicago beta. Preoccupatissimo,
arrivo al luogo dell'appuntamento con 10 minuti di ritardo e trovo... Silk
appoggiata ad un muro che sta per addormentarsi, col suo amico. "Beh,
sempre puntuali, gli altri, eh?"... verso le 20:30 cominciamo a intravedere
qualche faccia nota... e conosciamo anche Francesco (no, non me, l'altro!).
Come ultimi arrivi, al solito, lo zompettante e cagiarone Kibby e Giusty
(con lo stesso giaccone che sembra porti da un 20 anni. Forse un ricordo di
Silvia?). Ovviamente Bucci si era guardato bene dal prenotare, e visto che
eravamo esattamente 15, abbiamo dovuto far casino non poco per poter
trovare i tavoli! Prima una tizia ci frega il tavolo che avevamo appena
chiesto, poi decidiamo di unire cio' che per natura e' separato (non parlo
di Giustini e Silk), e finche' non ci hanno fatto attaccare i tavoli stiamo
li in piedi a bestemmiare. Ovviamente lo stesso cameriere dell'altra volta,
da 14400 PPS (parole per secondo), che oltre ad essere sordo e sclerotico,
e' pure scemo. Allora comniciamo le ordinazioni: 20 minuti per far capire a
quel pelato cosa volevamo (grazie anche a Ross e Marcolino che hanno
ordinato anche per me, ovviamente senza dirmi cosa.), e abbiamo cominciato
a far casino, quello vero. Per il primo, tutto ok, poi arrivano anche i
danni... la mia capoccia si trova inevitabilmente tra i discorsi tra i
sudetti... ergo: "SPIGNI... TIRA..."... finche' il mio bicchierone di birra
(non ordinato) si cappotta contribuendo al lavaggio pantaloni di Ross.
Pero' poi arriva il secondo, e ovviamente c'e' un vassoio di 2x3m di roba
che nessuno sa chi ha ordinato. Voce dal fondo: "Che e' che avanza,
laggiu?". Come chi e'?!? Vabbe', per il resto tutto ok, alla mia sinistra
Giusty cerca di riattivare il monitor di un portatile, alla mia destra c'e'
una conferenza su i cartoni animati vecchi e nuovi... una breve disputa tra
Ferny e compagna per chi e' che cucina meglio... io faccio notare a
Giusty che a mezzanotte devo tornare home, dopo no bus, ma e' cosi'
impegnato a copiare i dischetti, che il giorno dopo telefona a Torellik per
farsi dare quello che gli manca... ed ovviamente tocca a lui portarmi alla
cripta! Allora, arriva il conto e si vede il Bucci sbiancare... 40 a
capoccia... "NOOO!!!... IO NO HO PRESO IL GELATO!!!.... IO HO MANGIATO MENO
FONDUTA...etc", cosi' ognuno mette quello che gli pare, che al resto pensa
ZC. E con la scusa che Giusty mi deve portare via me ne scappo prima che si
accorga che non ho pagato! (EHI! CALMI, STO SCHERZANDO!!!). A questo punto
c'e' la breve avventura su

                          LA MACCHINA DEL GIUSTINI

apparentemente una vecchia citroen avolumica. Dopo 5 minuti di strada,
facciamo notare che accendendo i fari, si vede meglio, e che le lampadine
per il cruscotto sono un optional che costa poco. Quando mi trovo davanti
cerco disperatamente di aprire il finestrino, ma non trovo la manopola.
"C'ho l'alzacristalli elettrico!"... ehh, ma allora e' de lusso!! Pero' poi
vedo che comincia a prendere a cazzotti il suo finestrino. Che c'e', una
zanzara mastodontica? No, e' che voglio aprire. Aaah... ovviamente dopo
essersi fatto 200Km in piu' per portarmi a casa, col cavolo che gli ho dato
i 20 dischi promessi!!

Ultima cosa: io ho provato a non fare rumore, ma il portone se n'e' uscito
con un urlo gracchiante da far rivoltare le budella... non e' colpa mia!

                          CopyRight (c) by Cthulhu
                                    1994

           Colonna sonora disponibile su CD, musicassette e WAV.

         Tutti i personaggi di questo racconto sono purtroppo veri.

                                                            The_End,
                                                                Cthulhu



========================================================================
From: Francesco Sileno (175:391/1.666)
To: All moving thing
Subject: Giustiniata
Date: Gio 02 Mar 95  18:27
========================================================================

Hallo All,

visto l'evolversi degli ultimi avvenimeni, mi sento in divere di riassumere
quello che avvenne in quella sera, a casa del Giustini...

                             !!!_ATTENZIONE_!!!

Nel testo seguente si fa' menzione a fatti e persone reali (almeno le
persone), ed in maniera del tutto imparziale. Chi soffre di rodimenti di
cu%o aggravati e' pregato di skippare! :)

Appuntamento alle 20:30, io arrivo alle 20:45 preoccupatissimo di essere
in ritardo, ma tanto sono il primo.
Mi ti trovo il Giusty e colei-che-ora-e'-cio-che-non-dovrebbe (ciao 'Ce!)
in cucina, impegnati su una vivacissima discussione su come si prepara la
pasta alla matriciana (o era alla carbonara? Boh...). Siccome io non se
popo nulla, consiglio comunque di spegnere tutto e di aspettare almeno le
21:30 prima di INIZIARE a preparare... a questo punto il Giusty si mette a
frugare nella mia cartella, cercando i MonCheri che gli avevo promesso, ma
siccome mi ha tradito li ho dati al cane.
il tempo di attesa prima dell'arrivo di qualcun altro lo abbiamo passato in
dotte conversazioni sul perche' del come, poi finalmente qualcuno si decide
ad arrivare. Torelli e Bucci, che sono riusciti a trovare il cancello
giusto dopo un 45 minuti che girovagano, in quanto avendo spento la cucina,
non c'era piu' l'odore del sugo che guidava il Bucci. A proposito, il Bucci
si era appena tolto il casco della cybersex, che per la fretta gli erano
rimasti un paio di viti attaccate alle tempie...
Piu' o meno poco dopo ti arriva il Colonna e consorte, e allora cominciamo
ad attaccare le patatine, sparpagliandone un po' dappertutto.
Visto che ancora manca qualcuno, ci trasferiamo nel laboratorio di Giusty,
dove illo ci fa vedere qualche sua demenzialita' che non ricordo piu'...
Fernando, che nel frattempo era arrivato, mi chiede dove e' il bagno, e io
lo imbuco nella prima porta che trovo.
Intanto ci guingono notizie su Adamo: gli si e' spaccato l'avviamento del
126, non puo' venire. Cio' vorrebbe far intendere che Adamo riesca ad
entrare in un 126... mah...
Finalmente la pappa e' pronta, e ci prepariamo all'assalto... non so come
mai, ma io e Giusty ci troviamo a fare da camerieri (ah, si, ecco perche':
Lucy ha chiesto aiuto, e se aspettavo qualcun'altro, facevamo
pasqua)(questo senza nulla togliere alla Cesca che praticamente ha fatto di
tutto!), e partiamo con la prima portata di spaghetti. Ovviamente, dopo che
Bucci si e' servito, scopriamo che non bastano per tutti. "Ma ce ne sono
altri, vieni France'", dice Lucy. Beh, andiamo in cucina, e perdiamo
qualche tempo nell'operazione di scollamento degli spagetti rimasti e di
scrostaggio del sugo dal fondo pentola, poi attacchiamo i piatti.
Al solito le discussioni vertono su nuova MB installate, BTA, nuove versioni
di quel certo soft, compravendite, etc... finche' non si verte sui problemi
di cornumentazione, ed in particolare su una certa LARA che "... e' veramente
stupenda, un fisico incredibile..."(Lucy), "...veramente bella,
veramente..."(Ferny), "...si, perche' ho un address internet con FTP
e..."(Torellik), "...sgnam, chomp, glooom..."(Alex).
Nel frattempo, visto che le patatine non si vogliono cuocere, neanche al
mio sguardo, scaraventiamo Ferny in cucina, che non perde tempo ad
intavolare una dotta disquisizione sulle concettualita' moderne (cfr.
Sileno&Orsini). Nel frattempo e' anche arrivato qualcuno che le mie memorie
catalogano come ragazzo della Cesca, ma forse devo aggiornarmi, che
comunque saggiamente decide di non assaggiare nulla...
Seguono salcicce e patatine, con le solite discussioni INTERESSANTISSIME di
sottofondo, con in piu' il contributo di qualcuno che si arrapa quando in
TV fanno un intervista ad una certa mora in mini; il quale qualcuno si
espresse nel seguente modo: "...sgnam, chomp, glooom...ARF ARF
AHOOOOOUUUUU".
Finalmente si passa al dolce, portato da S.Colonna: io e Lucy ci
scaraventiamo sul frigo, tirando fuori il grande scatolone della
pasticceria, da cui viene fuori... una specie di tartufo ingrassato. Io e
Lucy ci guardiamo negli occhi e poi ci sdraiamo dalle risate a 4 mascelle,
mentre Cesca si vergona come un ladra temendo che S.Colonna si oofendesse
(Ste', ti sarai mica offeso?). Vabbe', decidiamo che al limite
sacrificheremo il dolce al Bucci, e lo portiamo in sala scronfanate per
aprirlo. Ora dovete sapere che questo tipo particolare di prelibatezze e'
conservato in una scatola a doppia chiusura stagna e sistema d bloccaggio
serrature a ganasce. Ci si prova a turno a far saltare il maledetto
attrezzo, finche' S.Colonna decide che cosi' e' troppo facile e' spacca la
linguetta che dovrebbe aiutare l'apertura... altri tentativi (da cui
l'origin), finche' la consorte di S.Colonna (com'e' che si chiamava?) non
riesce a far zompare il tutto e possiamo far sparire pure questo.
A questo punto ci si sposta definitivamente in sala PC, dove ci viene
mostrata la potenza dei server WWW e la potenza di Heretic, finche' la
gente non cominciano a fuggire con la faccia violacea, adducendo la scusa
che si e' fatto tardi... e anche se non lo voleva capire, alla fine AmbroLucy
mi deve riportare a casa, approfittando del cui fatto mi azzotto la Warp,
per fare qualche prova...
Cosi' finicse la nostra serata, lasciando per di piu' un casino immane in
cucina e sala di casa Lucy, da bravi ragazzi. Io so de primvalle, se po'
capi, ma da voi, rega', me aspettavo quarcosa de mejo!

                    Personaggi in ordine di apparizione:

                            Luciano & Francesca
                               Me, er Cthulhu
                              Torelli & Bucci
            S.Colonna & consorte (ma come era che si chiamava?)
                                  Fernando

                                 comparse:
                            la madre di Luciano
                        il ragazzo (?) di Francesca

                Basato su storia a sceneggiatura di Cthulhu.
                       (C) 1995, All Rights Reserved.
                         R'lyeh System Productions
                                                            editorialmente,
                                                                Cthulhu



========================================================================
From: Fernando Carello (175:391/1.100)
To: All
Subject: La pizzata del 13 !
Date: Mar 22 Mar 95  05:02
========================================================================

Ciao All!

Visto che nessuno si degna di raccontare ... :))

Appuntamento alle 20 a Piazza Sonnino "a scelta davanti al capolinea degli
autobus o davanti al cinema".
Alle 19:50 parto da casa (Spinaceto), senza neanche correre troppo (tanto avevo
fatto presente che, dovendo tornare dal laboratorio di Via Tiburtina, alle 20
manco volando ..), arrivo a Testaccio, faccio un paio di scorrettezze da
combustione della patente (te la tolgono e te la bruciano davanti) tanto non ce
l'ho (persa !), imbuco un parcheggio e mi trovo a 1 Km dal luogo
dell'appuntamento (il mio senso dell'orientamento e' leggendario !!). Fa niente,
dopo pochi minuti di marcia forzata arrivo al capolinea e vedo una moltitudine
umanoide che si agita..

"Sono loro ?"
"Naaa .. "
"Si'! Riconosco la "sagoma" del Bucci! Ma che sono tutte quelle donne ??"
"Adamo non c'e'!!"
"Porca puttana, ma lo avranno avvertito ?!?"
(no, come si evincera' piu' tardi  :)

Le donne erano Ginevra (la sorella di Luca Sambucci) e Daniela (sfolgorante
fidanzata di Emmanuele Lupi, incredibilmente presente dopo 3 mesi che non si
vedeva su Caesar), in effetti chi se l'aspettava ?

Bene, ci rendiamo conto che Adamo poteva aver letto il messaggio "vecchio" ed
essere all'EUR, incazzato come un'ape perche' non c'e' nessuno .. piglio Bucci e
parto al recupero, dopo un "ci vediamo tra 35 minuti: che uno di voi ci aspetti
qui, nel frattempo cercate una pizzeria".
Visto che sono senza patente e non possono ritirarmela :) "buco" 4 semafori
rossi, taglio la strada a qualche pedone e faccio "il pelo" a 110 all'ora ad un
poliziotto motociclista .. passando col rosso, ovviamente. Mi guarda per un po',
ma ormai sono fuori portata della pistola d'ordinanza.
Arriviamo a Eur Palasport in 16' netti (+ 2 minuti per arrivare alla
macchina .. ), ma di Adamo nessuna traccia !!
"Ormai se ne sara' andato .. cazzi tuoi che non l'hai avvertito!!"
faccio a Bucci che pero' e' troppo impegnato a guardare le nigeriane e a
lanciare apprezzamenti alle fighettine che si incontrano per strada.
Arriviamo di nuovo a Piazza Sonnino .. ma non c'e' nessuno [ore 21] !!
"Ma dai, mo' arrivano .. eh, gliel'avevamo detto, no ?"  [21:15]
"Aho', qua' nun se vede nessuno, annamoli a cerca'"  [21:25]
"Ma 'ndo @#*!! so' annati ?!? Staranno gia' a magna' !!!"  [21:40]
"Telefoniamo a Luca sul cellualare, va' ..."  [21:50]

... 4 cabine guaste dopo ...

"Dove state ?!?"
"Ah ah ah ah ah ah  .. to', te li passo !!"
"Si puo' sapere dove state ?!? Ho solo 3 scatti ancora !!"
"AH AH AH AH AH .. SO' LORO .. UARGH UARGH !!!"
"Li mort.. IN CHE PIZZERIA ?!?!?"
"La fraschetta ... hi hi ... S.Francesco a Ripa .. uh uh ..."

Arriviamo, sono le 22, GIA' STAVANO MANGIANDO !!
"Ma noi ve l'avevamo detto che venivamo qui, no ?  Ah, no ? Davvero ??"

Vabbe', cominciamo ad ordinare, mentre il solito Bucci adocchia un quartetto di
"ce l'ho solo io" al tavolo dietro il nostro. Avra' il torcicollo per l'intera
serata.
Silk ordina la pizza al gorgonzola .. 3 morti e 5 feriti.
Emmanuele racconta barzellette sporche, ma la ragazza gia' le conosce (!).
Io e Daniela ci sfidiamo per una gara di carbonare.
Bucci mangia con la testa girata all'indietro, ma la cosa non sembra rallentarlo
.. :)))
Torelli entra in coma, di sicuro la pizza al gorgonzola di Silvia "Ci voglio
anche le melanzane e il pomodoro"  "E nient'altro ?!?" c'ha messo lo zampino
...
Luciano tira fuori il portatile, e ZC continua implacabile a ordinare & divorare
... la 6^ volta che il cameriere (peraltro gay) viene convocato, sbotta:
"AMMAZZA QUANTO MAGNI !!!!".  Conti separati da Bucci.

Usciamo dalla pizzeria e ci infiliamo (noi superstiti, visto che Sambucci &
Sambucci tornano a casa e Torelli va all'ospedale) in un'enoteca (ANDO' STAVA
?!?) dalle parti del Pantheon .. l'ultimo bicchierino, poi all'1:30 ci buttano
fuori.  Emmanuele e Daniela tornano a casa in Vespa, una delle pochissime
nottate fredde di quest'inverno qui a Roma ...

Fine del resoconto.   :)

                           Fernando
F.Carello@agora.stm.it




========================================================================
From: Francesco Sileno (175:391/1.666)
To: All moving thing
Subject: Rapporto Danni
Date: 16 Sep 95  01:51:06
========================================================================

Hallo All,

eccomi qui, avete detto voi che lo devo fa io il rapporto...

Beh, potrei raccontarvi l'entusiasmante viaggio fatto sulla moto del Giustini,
ma visto che non abbiamo mai superato i 60Km/h, non e' che devo dir molto...
tranne il fatto che me so scorticato le dita pe' areggeme alle manopole (all'inizio
me volevo regge al collo del Giusty, non c'ho sapevo che c'erano le manopole!),
e il fatto che abbiamo passato 15 minuti cercando di allacciarmi il casco di
20 taglie piu' piccolo. Sopratutto la simpatica accoglienza da parte di Adamo,
sognora Adamo e Carello, che se sbragano dalle risate indicandoci con cura a
tutta la popolazione romana dei dintorni.
Mentre aspettiamo gli altri, esibisco la mia ultima creazione letteraria, che
viene interpretata con sentimento da Adamo, e che troverete postata in PENFRIENDS.E.
Un po' alla volta, arrivano tutti, Marco con Ross e Dam, Manni con un amico, e
Cantone con un altro amico. Quest'ultimo si fa subito apprezzare con divertenti
storielle su incidenti mortali, trauma cranici, escoriazioni multiple, etc...
Visto che nonostante i ripetuti richiami a voce alta, il presunto Redondo non si
fa vivo, ci avviamo verso il ristorante.
Gravissima mancanza, non c'e' la sorella di Fernando, che come ha saputo che mancava
Bucci, per la dipserazione, s'e' fatta un sonnellino...

Oridniamo subito un po' di bruschette, suppli' e olive ascolane ( ne porteranno poi un
centiano a modello),  mentre Torelli si diverte ad aprire e scolare
una decina di lattine di cocacola, preoccupato tuttavia dal boccal di birra di Ross.

Tra l'altro ho l'occasione di vedere l'intellico orologio!

Strillando, ridendo a caxxeggiando, se famo fuori un 3-4 suppli', 2-3 bruschete, 5-6
olive ascolane ed una pizza a testa. Nel frattempo il casco di Giustini compie la
traslazione da Y a X.

Sinceramente, ho solo ricordi confusi di questo momento, ricordo solo che ad un
certo punto tutti mi dicono che una tizia al gabinetto mi ha salutato (mai vista),
e di un altro che si mette a fare smorfie davanti allo specchio e se ne va
gesticolando come un mulino... e ovviamente Ross che non smette un attimo di
sghignazzare.



Visto che ormai li s'era spazzato tutto, si decide di andarsene, dopo aver
costretto tutti a pagare. Ross si porta via 4 suppli', per fare colazione
il giorno dopo o per fare un regalo di Natale.
Di fuori troviamo dei dementi che stanno facendo una serenata ad una cozza immane,
e Dam, che dovrebbe essere semizoppa, si mette a ballare. Quando cominciano a
cantare qualcosa tipo "Maruzzella" ce ne andiamo, seguendo Adamo che col suo
fiuto ci porta ad una gelateria. Qui Ross avra' la geniale idea di spalmare il
gelato in faccia a qualche persona, me compreso. Nessuno pero' ha avuto la geniale
idea di spalmare Ross sulla strada.
Li vicino c'e' un salone d'auto con in mostra Bravo e Brava, e il primo commento,
quasi simultaneo, di Torelli e Fernando e' "che bel posteriore che hanno!".
Ci mettiamo a sparlare di Win95, finche' Adamo con enormi sbadigli ci fa capire
che c'ha quasi sonno. Solo che poi s'appoggia a me...

Per tornare a casa, il nuovo Ambrogio e' Torelli. "Che devo andare de qua?" "E che
ne so io? Vai dritto...". Pero' alla fine sono riuscito a guidarlo fino a casa
mia... non so se pero' e' riuscito a tornare a casa o se e' ancora in giro...

Beh, io me so svejato alle 12, c'ho un sonno della madonna, probabilmente me
so scordato 'na cifra de robba... tralasciando il mal di gola

                                                                assonnatamente,
                                                                    Cthulhu

--- GoldED/2 2.42.G0614
 * Origin: Come puoi sparare ad un bambino? Facile, corre lento (175:391/1.666)
@SEEN-BY: 391/1 3 6




========================================================================
From: Francesco Sileno (175:391/1.666)
To: All Moving Things
Subject: I magnifici sette.
Date: 05 Jan 96  16:33:43
========================================================================

Fhtagn All,

Stavolta sono arrivato primo. Molto primo. Con 30 minuti di anticipo.
"Bah, e mo che faccio? Ma si, vediamo se almeno ora Vittore c'e`!" Nei
tre giorni precedenti mi era sempre stato detto che sarebbe tornato il
giorno successivo. Ovviamente non c'e`.
Bohf, mi leggiucchio un po' il libro che mi son portato appresso.

    [ later... ]

Toh, c'e` abBucci!
"Ue`, ciao, come va?"
"Bene, che ca%%o hai fatto a SPQR?"
"Ma no, ho montato linux, ho messo su 4 linee, adesso sto aspettando la
ricerca automatica e la segretaria."
"Ah, che fico! Ma per pollare come si fa?"
"Eh, mah se usi FrontDoor 0.001B proabilmente hai dei problemi... anche con
Terminate 5, pero`..."
"Si, senti, ma hai letto che succede in MODERATORI.I?"
"Si, ma a me che me frega? Se vole fa lo ZC, devo solo da fa na chiamata in
+ a Napoli! Tanto 'sto mese devo da da 2^N, N->troppo, lire alla telecom!
Aho, ma chi viene?"
"E che ne so? Anzi, mo richiamo Vittore..."
"No, no, faccio io", e tira fuori il cellulare.
"Telecom, servizio gratuito. La avvisiamo che il cellulare da
lei usato e` down. Telecom... "
"Ah, suona libero, ma nun risponde!"
"BWAAAAARGH"
"Ma porc..."
E' l'appendice di Silk [(C) By Carello], che cerca di esprimersi nel
linguaggio a lui piu` abituale.
Silk non si esprime per niente, meglio cosi`.
Uh, ma quello non e` Fernando? Ma si, come mai da solo?
Subito abBucci preoccupato: "E tua sorella? Eh? EH?"
"Mah, stava a litiga` col ragazzo, che l'ha svejata presto, strilli, mobili
che volavano... aho, guarda, c'e` Marcolino!"
Su un orrida Alfa ricoperta di cacche di svariati animali, e` arrivato
portando con se Dam, ma, aime`, niente Ross. Proprio stasera che avevo
voglia di birra.
"Adamo viene?"
"No, c'ha un impegno.", informa abBucci.

"E Vittore?"
"E' un sola, persino la famiglia e` 'na sola. Potemo pure anna`", concludo io.

Arrivati in pizeria, abBucci e Fernando si piazzano uno in fronte all'altro,
e iniziano a discutere di strane associazioni a delinquere, trasferimenti
di capitali, e illusioni varie.
Non ci sembra il caso di disturbare, cosi` ci scrofiamo le olive ascolane
tutti da soli. Questa volta tocca a Dam ustionarsi la lingua.
Oridniamo le pizze, ma quei due non accennano a smettere di blaterare a
sproposito, tranne all'arrivo delle pizze, quando Fernando esclama: "La sua
e` piu` grossa!", e abBucci incalza: "E che sono grosse queste? Non se
potrebbero fare PIU' grosse?". Allo sguardo allibito del cameriere,
aggiunge uno : "Scherzavo." poco convinto.
Marco ci parla del penzium di Dam, e dell'oesdue che ci
ha montato su, mentre Silk mi informa che l'istruzione IDIV non funziona.
Sicuramente e` un altro baco del penzium, visto che e` strasicura che
lei non ha sbagliato. Candido che se ne esce elogiando le qualita`
eccelse del PowerMac, al che Fernando interrompe la dotta discussione in
corso con abBucci per esprimere il suo parere: "Fanno pena e pieta`, sono
per mentecatti.", e torna alla discussione.

Noi ormai abbiamo finito, abBucci invece e` ancora a meta`, preso com'e`
dalle sua fantasie aziendali. Gli accenno il problema del censuratore folle
contro le mie origin, e gli chiedo:
"A te l'origin , t'offende? Te sembra volgare?"
Sbraitando come suo solito, gesticolando come un ossesso, egli replica:
"AHO, E CHE CAZZO ME FREGA AMME' SI TU SEI 'N BURINO? FAI COME CAZZO TE
PARE!!!". Che animo nobile! Che spontaneita`!
Marco gli chiede: "E con Ianiri, come la metti?"
Palesando un opinione evidentemente diversa da quella espressa in
precedenza, forse annebbiato dalla pizza, afferma, urlando: ... anzi no,
meglio che non lo dico.
Una simpatica punk con capelli verdi e un calzettone per cappello si reca
alla toilette, attirando subito l'attenzione di abBucci, e l'ilarita` del
resto di noi.
Dam interviene: "Ma state sempre a parla` di computer, voi?"
"Proponice qualcosa.", l'apostrofa Fernando.
E tra l'unione della mente di Dam e quella di Marco, riescono a tirare
fuori l'interessantissimo argomento: "Cosa avete fatto a capodanno?"
Tralascio l'espressione di disgusto dipinta sul volto di Fernando, mi
interesso ad abBucci, che favoleggia: "Io so annato a piazza der popolo,
tanto nun se pagava 'n cazzo."
"E come ha cantato Venditi?", domanda qualcuno.
"E che ne so, tra l'altro lo conosco di persona, ma conosco mejo Verdone, e
poi so stato in pizzeria con Madonnna, l'altro giorno poi m'e` venuto
Harrison Ford a trova` in ufficio..."
"Si,", intervengo io, "ma come la metti col fatto che a mezzanotte la gente
ha dovuto tirare fuori gli ombrelli, che je stavano a casca` li botti in
capoccia?"
Al che, abBucci si volta a guardarmi con un espressione totalmente ebete,
uno sguardo privo di ogni barlume di intelligenza, reale o
artificiale, e mi fa: "Ombreche?", rimanendo poi a bocca spalancata.
Torno a concentrarmi sul piatto ormai vuoto, meditando sull'opportunita` di
ordinare un altra pizza.
Dam allora si diverte a sputtanare completamente Marco, raccontandoci della
sua evidente incapacita` a sciare, inserendo un bel po' di aneddoti che
lo faranno tacere per il resto della serata, come per esempio gli strani
effetti che ha lo skylift.

Paghiamo, e a parte 2000 lire avanzate dal resto, che si intasca
abBucci, ci dirigiamo verso un bar. Trovatone uno aperto, entriamo in
sette, riempendolo, e Fernando ordina: "*UN* caffe`."
All'uscita il compare di Silk, aiutato da abBucci, si diverte a suonare un
po' di citofoni, e si sente in lontananza una voce affermare qualcosa
sull'albero genenalogico dei due.
Silk afferma che se ne vuole andare a dormire, prima che il compare
faccia altri danni, e se ne vanno entrambi.
Qualcuno propone una passeggiata su lungo tevere, nonostante la temperatura
decisamente artica.
Senonche`, arrivati al tevere, continuiamo a tirare dritto e ci troviamo in
breve in mezzo a piccoli e bui vicoli, dall'aspetto tutt'altro che
rassicurante. abBucci viene chiamato dal suo spacciatore di hardware
rubato, che cerca di rifilargli un floppy da 2.88 per un Quantum Fireball.
Dam continua a sputtanare Marco, il quale cerca inutilmente di riportare il
discorso su oesdue, e intanto di dirigiamo verso i veicoli per rientrare a
casa.

Marco e Dam sono arrivati, si accollano abBucci. Mentre mi saluta, Dam mi
confida: "Dai, che stavolta lo passi l'esame.". Ispirato dalle profetiche
parole, decido all'istante di annullare la prenotazione per spostarla a
fine Gennaio. Poi li lascio al loro fato, e mi faccio accompagnare da
Fernando (ormai primo in classifica Top Ten Ambrogius) a casa. Lo faccio
svoltare su un ponte a caso, ma stranamente arriviamo lo stesso alla mia
dimora.

Non resta che salutare.
                                                            narratamente,
                                                                Cthulhu
--- The Beast Editor UNREG
 * Origin: Come puoi sparare a un bambino? Facile, corre lento. (175:391/1.666)
@SEEN-BY: 391/1 3 6




========================================================================
From: Francesco Sileno (175:391/1.666)
To: All Moving Things
Subject: L'ultima cena
Date: 27 Apr 96  21:00:18
========================================================================
* Crossposted in PIZZATE.391
* Crossposted in CHATTER.I

PROLOGO

Questo e' il resoconto di quella che probabilmente sara' l'ultima pizzata del
net noto col nome di Caesar.
Se non altro avremo il vantaggio di non dover piu' pagare le strafogate di
abBucci, visto che ora  anche riuscito ad adescare... ma non anticipiamo.

IL VIAGGIO

L'appuntamento  all'EUR Palasport, per poi recarci Dal Marchigiano. Visto
che posso andare con Onan, e visto che costui vorrebbe andare su uno strano
mezzo a due ruote dall'aria decisamente depressa, che lui chiama moto,
decido di prendere la macchina.
Poco prima di partire, mi accorgo che ultimamente ci sono state parecchie
stragi un po' ovunque, e siccome odio passare per emulatore, decido che per
questa volta guida Onan. L'ignaro uomo crede di avere a che fare con una
comune macchina vecchia e scassata, ergo la conoscenza con i vari accessori
della presunta auto avviene in maniera alquanto brusca. Si accorge subito
che il volante  stranamente scivoloso, ma purtroppo la patina di viscidume
 incollata, costringendolo ad afferrarlo come un disperato (il volante,
non pensate male) per obbligare il veicolo ad andare nella direzione
voluta. Quindi fa conoscenza con la frizione, che essendo un po' de coccio,
non riesce ad eseguire i comandi in meno di 5 minuti, con grande gioia
della scatola del cambio che manifesta la sua allegria con entusiastici
stridii. In compenso c' il freno, incazzatissimo, che anche solo a
soffiarci su inchioda, e che convince Onan a mettersi la cintura per non
sfondare il cristallo a capocciate.
Entriamo nel raccordo, dalla parte sbagliata. Dopo un 15 minuti che andiamo
dritti, decidiamo di passare per l'autostrada e fare inversione di marcia.
Usciamo all'uscita sbagliata, andiamo per un paio di volte nella direzione
sbagliata, ma troviamo il luogo giusto, per puro caso.

L'ATTESA

Li incontriamo Fernando che se ne sta con Marco. Eh si, questa volta 
venuto anche Marco, nonostante il giorno dopo debba presenziare a 15
lezioni, sostenere 23 esami, onorare 17 funerali e sverginare non so quante
fanciulle! Solo che non ha potuto portare Ross e Dam, in quanto non ha
potuto dargli il preavviso di 15 mesi. Questo con gran delusione di Onan,
che ha fatto finta di dimenticare di ricordare alla sua mantenitrice della
pizzata, apposta per cercare una nuova sostenitrice della causa della
Laurea Ponderata.
Poco dopo arriva la sorella di Fernando, accompagnata da un amica. E ognuno
di noi, vedendo Livia, pensa: "Mah, secondo me  denutrita...". Facendo
finta di sgommare, per non mostrare che in realta' non sa guidare, arriva
Torellik, con l'auto stranamente inclinata. Scendono Silk e abBucci, e
l'auto non  piu' stranamente inclinate. C' anche Candido, che inizia
subito a sblaterare di PPC e motorola.
L'amica di Livia, come ci vede (e non siamo nemmeno tutti), inventa
l'elegante scusa di doversene andare perch il mese prima aveva un
appuntamento urgente, mentre abBucci sfodera tutto il suo charme
dichiarando: "Che quella li  l'amica de Livia? AMMAZZA CHE COZZA! No,
tanto a me che me frega?".
ci preoccupiamo della mancanza di
Adamo... tuttavia, siamo costretti ad andarcene per motivi di prenotazione
e succhi gastrici.
Per mia disgrazia, capito in auto con Fernando, che si lancia a 180 su
delle mulattiere in disuso dalla grande guerra, facendoci incrinare non
pochi denti, lamentandosi della lentezza di Torellik, che tuttavia gli sta
sempre davanti, pur non conoscendo la strada.

LA SCROFATA

Arriviamo, e scendendo Livia fa un affermazione che non prendiamo molto in
considerazione al momento, ma che ricorderemo con terrore dopo.
"C'ho 'na fame", lei dice.
Entriamo, ci appostiamo, e ordiniamo la solita carrettata di suppl e olive
ascolane.
abBucci, nonostante le numerose esperienze, si ficca come al solito un
oliva ascolana bollente nella voragine, ustionandosi per l'ennesima volta le
papille gustative ormai ridotte ad un mucchietto di carne carbonizzata.
Tutto procede come al solito, eccetto per Livia che si alza e percorre
tutta la tavolata per arraffare qualche altro suppl, ma ancora non capiamo
quale sconvolgimenti stiano avendo atto nella povera ragazza, seduta
accanto ad abBucci.
Come prevedibile, il cellulare di abBucci si mette a squillare.
abBucci: "Pronto?"
Telecom: "Stronzo chi risponde."
abBucci: "Pronto??"
Telecom: "Avviso gratuito: lei  un cretino."
abBucci: "Pronto???"
Telecom: "Il numero di chi la sta chiamando, risulta inesistente."
abBucci: "Pronto????"
Telecom: "Cazzo, ma chi  'sto down? Click."
In rapida successione, lo chiamano anche il suo capo, la madre e la bbs,
con esisti pressoch identici.

Fernando gli spiega come arrivare fino a noi, esibendosi in una rarissima
'Danza del microfono del Cellulare', consistente in un abile volteggiare
del telefono, tramite uno sciolto gioco di polso, per poter avvicinare
alternativamente il microfono o l'altoparlante. La parte difficile sta nel
sincronizzare questo svolazzamento con le scemenze che raccontano
dall'altra parte del telefono.
Dopo un po'  arriva, incazzato come una iena. Veniamo a scoprire che un
vigile ha avuto la sfacciatagine di multarlo, solo perch lui  passato a
Mach2 col rosso. A nulla sono valse le sue proteste: "Ma io credevo che era
rosso per festeggiare la vittoria dei comunisti!".
Con lui porta la sua attuale fiamma (presumibilmente tale per i
prossimi 5 mesi, secondo l'ISTAT), Chiara, la sorella del
Colonna. Per fortuna, la somiglianza  nulla, anche a livello dimensioni, e
i nostri preparativi ad una pacca amichevole modello rullo compressore sono
inutili.
Qualcuno ordina la pizza, qualcuno dei primi, Silk minaccia un Gorgonzola
alla pizza, abBucci e Livia decidono di fare a mezzi con dei piatti vari.
Io e Torellik ci facciamo fuori 2 bottiglie di CocaCola, Onan si fa fuori
una mezza dozzina di compresse per il mal di testa,  sono ormai 45 minuti
che abbiamo finito, stiamo sparando cazzate a livelli assurdi, ci grattiamo
nelle piu' svariate parti intime, ci sorbiamo una comitiva che da un paio di
ore sta stappando champagne e applaudendo per un tizio, che non si sa bene
se  il suo compleanno, il suo matrimonio, o la sua prima trombata...
abBucci e Livia stanno ancora ingurgitando piatti vari.
abBucci riceve un altra telefonata, da un mozzico al cellulare e si porta
gli spaghetti all'orecchio, affermando con convinzione: "SBROOOORT?".
Quindi si rivolge a Livia, strillando: "QUESTO PIATTO E' MMMMMIIIIIO!",
ordinando un altra decina di porzioni per ripicca.
Ma questo  routine. La rivelazione  Livia! Nonostante i chilometri di
fettuccine divorate, si avventa con foga sui rimasugli di chi non ha finito
la pizza, folgora con uno sguardo cannibale chi osa protestare, ordina una
ventina di dolci, trucida il cameriere che osa allontanargli il carrello
delle torte, fa anche un pensierino sulle compresse di Onan. Quindi
comincia a pensare con cosa fare uno spuntino una volta arrivata a casa. Si
alza, cercando di non far notare che la maglietta si  incredibilmente
ristretta nelle ultime ora, noncurante dei bottoni dei pantaloni che hanno
una curiosa smania di schizzare via... temiamo un collasso gravitazionale.
E cominciamo a fantasticare su che tipo di prole puotrebbe avere la coppia
abBucciu'Livia... decidiamo che  meglio fantasticare su che tipo di calzini
mettersi domani.
E quindi arriva il conto, in cui compare anche la voce "STAMPANTE",
gloriosamente perita nel tentativo di portare a termine il suo lavoro...
Secondo i precississimi calcoli di abBucci, lei e Livia dovrebbero pagare
30.000, noi tutti 40.000. Dopo svariate liti, furti e scippi, dopo che il
cassiere  andato in pellegrinaggio alla Mecca cercando qualcuno che abbia
da cambiare, rimane il problema di come spartirci il resto. Torellik
continua a frignare che vuole i soldi per la benzina, finch non glieli
caccio in gola, io e Marco (che per tutta la serata non ha detto molto...
senza Dam e Ross, quell'uomo non  degno di essere invitato) rimaniamo con
50k da spartire. Mi viene l'ideuzza di far sparire Marco, purtroppo non
faccio in tempo a metterla in pratica. Oggi, 2 giorni dopo, appuro di aver
speso circa 25 carte. Non male, c' stato di peggio.

IL RITORNO

Come all'andata, Fernando parte schizzando come una mosca in calore (non
che abbia pratica nel campo, ma suona bene no?), lamentandosi di come va
lento Torellik. D'altra parte, Torellik  rimasto praticamente senza
benzina, deve portare abBucci, e non si ricorda che ingranando la marcia si
va piu' veloci. Ci fermiamo ad un benzinaio, ma scappiamo di corsa per
impedire che Livia assalti un distributore di cicche ammuffite. Durante il
viaggio, Livia ipotizza l'ingollamento di qualche litro di the freddo a
casa, ma Onan gli spiega le conseguenze che questo potrebbe portare in fase
di espulsione scorie. Al che lei replica che si conosolera' slappandosi la
coltivazione di mariuana inizialmente destinata ad altro uso. Il viaggio di
ritorno procede senza altri problemi, Onan riesce persino a parcheggiarmi
la macchina in un buco 20cm piu' stretto della macchina stessa.

EPILOGO

abBucci e Torellik vivono felicemente insieme, riuscendo ad inchiodare
Linux.

Silk  sopravvissuta senza traumi, al contrario del cameriere che se l'
trovata davanti. Donato sta ancora blaterando sui PPC.
Fernando  tornato a Fetecchio, la sorella pare sia oggetto di studi sulla
contrazione dello spazio tempo applicata alle pareti intestinali.
Marco s' fatto il point su Vip, pace all'anima sua.
Mi  tuttora impossibile contattare Adamo. Circola la voce che una creatura
gigantesca si aggiri famelica per le strade della citta'... sento un rombo
che si avvicina... no, non  un rombo,  ritmico... come un gigantesco
subwoofer scappato da una disco...

        ...si  oscurato il cielo...

                    ... mio dio,  enorme...

    ... mi ha visto! VIENE DA QUES.56.62.A4.2.326.
%ڹ

NO CARRIER
                                                              divoratamente,
                                                                  Cthulhu

--- The Beast Editor UNREG
 * Origin: Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn! (175:391/1.666)
@SEEN-BY: 391/1 6
@PATH: 391/1










Ultimo aggiornamento: Sunday, 18-Jan-2009 16:57:28 CET